Il nucleo di campane conservate nel Museo diocesano di Gallipoli è piuttosto consistente. Si compone di otto manufatti di diverse epoche che testimoniano quanto nel territorio gallipolino fossero diffuse le fonderie per la produzione di campane; questo con molta probabilità, per la presenza di numerose chiese e confraternite. Nella città ionica già nel ‘500 sono attive botteghe di fonditori di campane, ma è nel corso del ‘600 e del ‘700 che i fonditori gallipolini rendono la propria città il centro più produttivo del Salento per la fusione di campane che risuonano nelle chiese e nei conventi di epoca barocca.

ORARI

Giugno - Settembre

Dal martedì alla domenica e i giorni festivi dalle 10,30 alle 13,30
e dalle 16,30 alle 21,30
Lunedì chiuso.

Ottobre - Maggio:

Dal martedì al giovedì dalle 9,30 alle 13,30.
Venerdì, sabato e domenica dalle 16,00 alle 20,00.
Giorni festivi dalle 16,00 alle 20,00.
Lunedì chiuso.

 

 

Prenota il tour guidato del museo e della città


Obbligatorio *

 

 

 

Un museo è un luogo dove si dovrebbe perdere la testa. (Renzo Piano)